Milano - La scuola di cinema, teatro, canto, radio, TV .. e tanto altro ancora.

I nostri ragazzi finalisti al Premio Solinas, nella categoria web series, con “02.37”, non ce l’hanno fatta a vincere.

Ecco il primo commento su Facebook del nostro amato Mario Petillo (allievo del Corso di Regia II°anno nel 2014-15) subito dopo il verdetto:

Dicono che arrivare in finale al Premio Solinas sia già di per sé un successo, un traguardo, una cosa non da tutti. Arrivare in finale e non vincere, però, fa comunque male, soprattutto per il modo in cui perdi. È stata una grande esperienza, è stata la tensione più alta di sempre, ma in Italia non siamo ancora pronti, forse, a fare qualcosa che vada oltre la commedia. Il successo, in ogni caso, è solo rimandato.

Intanto io questa finale, a 25 anni, me la conservo.”

Noi siamo d’accordo con Mario.

Siamo d’accordo  quando dice che la finale è già un grande motivo d’orgoglio, soprattutto per un gruppo di giovani alle prese con i primi progetti autoriali.

Siamo d’accordo ancora di più quando dice che il successo è solo rimandato, sia per lui che per i suoi compagni d’avventura: Roberto Gagnor, Luca Gilioli, David Sevi e Simone Granata (un insegnante e quattro ex allievi di Accademia09).

Grandi ragazzi! Abbiamo tifato per voi e continueremo a farlo nelle prossime sfide che vi aspettano.

 

 

0 Likes
483 Views

You may also like